Casa > notizia > Contenuto
Categorie di prodotti

Contattaci

Aggiungi: Block 5, Fuqiang Technology Park, Zhugushi Road, Wulian, Longgang 518116

Mob: + 86-13510459036

E-mail: info@panadisplay.com

C'è una svolta per la tecnologia OLED Opitical
May 08, 2017

Recentemente, una nuova tecnologia dello schermo OLED è stata dimostrata da uno studio straniero chiamato Fraunhofer, che minimizza l'identificazione dei dati sul dito a livello di pori.

Prima della versione ufficiale di Samsung Galaxy S8, c'era la speculazione che Samsung avrebbe utilizzato la tecnologia di identificazione delle impronte digitali dello schermo in Galaxy S8. Ma alla fine Samsung non ha mai tradotto le voci in realtà. Per raggiungere fino all'83% dello schermo, Samsung è stato costretto a spostare il pulsante di riconoscimento delle impronte digitali sul retro della fusoliera. Ora, la più recente invenzione dell'Istituto Fraunhofer significa che siamo un passo più vicino alla realizzazione della tecnologia reale di riconoscimento delle impronte digitali.

Prima di aver visto l'acquisizione da parte di Apple di LuxVue, la società a tecnologia Micro-LED, e confrontata con quest'ultimo, la tecnologia Fraunhofer è stata l'integrazione di scanner di impronte digitali ad alta precisione sugli schermi OLED. I ricercatori hanno iniziato a studiare la tecnologia nel 2012, ma gli ultimi risultati hanno raggiunto 1600dpi, tre volte più in alto di prima.

In sostanza, questa nuova tecnica unica utilizza i pixel OLED come una sorgente luminosa, illuminando il dito e poi rilevando e analizzando attraverso la luce riflessa. Bernd Richter, responsabile del dipartimento della società, dice che lo scanner ottico è molto leggero e utilizza un'esclusiva tecnica ultra-sottile di incapsulamento per creare sensori di impronte digitali sullo schermo. La distanza tra il dito e il sensore di immagine viene ridotta al minimo, per cui i dati delle impronte digitali possono essere acquisiti in modo più accurato. Pertanto, questa tecnica elimina la necessità di ulteriori ottiche di imaging.

Il più impressionante è che, anche se molto sottile, ma questa alta risoluzione può determinare il grado di minimo al livello dei pori, il che significa che questa tecnologia di riconoscimento dello schermo OLED è molto sicura. Sapere che la scansione ottica delle impronte digitali è il metodo di identificazione delle impronte digitali più primitive, in quanto è stata scansionata l'immagine ottica, quindi non è difficile implementare. La nuova tecnologia dell'Istituto Fraunhofer risolve formalmente questo grave problema.

Anche se la nuova tecnologia di Fraunhofer impiegherà molto tempo per commercializzare, almeno ci mostra le possibilità e le visioni della futura implementazione dello smartphone dello schermo.